NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
  • Esperti in lastre di plastica trasparenti
  • Esperti in lastre di plastica trasparenti
  • Esperti in lastre di plastica trasparenti
  • Esperti in lastre di plastica trasparenti
  • Esperti in lastre di plastica trasparenti
  • Esperti in lastre di plastica trasparenti
  • Esperti in lastre di plastica trasparenti
  • Esperti in lastre di plastica trasparenti
  • Esperti in lastre di plastica trasparenti
  • Esperti in lastre di plastica trasparenti
  • Esperti in lastre di plastica trasparenti

 Frequently Asked Questions

Se avesse qualche dubbio sul processo di produzione o sull’applicazione dei nostri prodotti ci invii le sue domande.

 

I raggi UV che attraversano il NUDEC®PMMA possono attaccare il NUDEC®PS?  

 

  Si. Come il NUDEC®PMMA lascia passare la radiazione UV attraverso la piastra, la lastra NUDEC®PS interna può essere attaccata (in pratica come se la lastra NUDEC®PMMA non ci fosse).

  

Differenze tra il NUDEC®PMMA e il NUDEC®PS.  

 

  Le differenze più caratteristiche tra i due materiali sono le seguenti:
  • Poiché la densità del NUDEC®PMMA è di 1,20 g·cm-3 e quella del NUDEC®PS è di 1,05 g·cm-3, per una lastra delle stesse dimensioni, la lastra NUDEC®PMMA peserà pi di quelle del NUDEC®PS.
  • NUDEC®PMMA ha maggior resistenza alla trazione, alla flessione e all’impatto. Possiede anche maggiore durezza della NUDEC®PS.
  • La resistenza chimica del NUDEC®PMMA è inferiore a quella del NUDEC®PS.
  • NUDEC®PMMA ha maggiore trasparenza (TL = 92%) rispetto al NUDEC®PS (TL = 89%).
  • NUDEC®PS si dilata maggiormente rispetto al NUDEC®PMMA, poiché il coefficiente d’espansione termica lineare (α) del NUDEC®PMMA è minore.

Si può utilizzare il NUDEC®PET nel montaggio del tetto di un autobus? In caso negativo, che materiale si potrebbe utilizzare?   Poiché la temperatura a un uso continuo del NUDEC®PET è di 60 oC, non è consigliato utilizzarlo nel tetto di un autobus, poiché possono verificarsi le condizioni (guasto del sistema d’aria condizionata, incidente, ecc.) nelle quali si supera questa temperatura. Inoltre, il tipo di unione tra la piastra e il tetto può essere un punto critico, poiché se si inserisce la piastra a contatto diretto con il profilo, quest’ultima si convertirà come fonte di calore, con il quale in questa zona di contatto il NUDEC®PET potrebbe superare i 60 oC formando una cristallizzazione o deformarsi. Dovranno essere studiati altri materiali che resistano a più temperatura, come il NUDEC®PC, il NUDEC®PMMA e il NUDEC®SANuv.

Che tipo di materiale è consigliato come isolante elettrico? Di che spessore?  

 

  Possono essere consigliati tutti i nostri polimeri, poiché nessuno di loro è un conduttore elettrico. Allo stesso tempo, dovranno essere considerate altre caratteristiche che possono influire, come:
  • Il NUDEC®PMMA è un buon isolante elettrico con alte cariche elettrostatiche.
  • Rispetto alla resistenza al fuoco, quelli che presentano migliori classificazioni sono il NUDEC®PET e il NUDEC®PETg.
  • Se si desidera che resista ai prodotti chimici, si consiglia il NUDEC®PET e il NUDEC®PETg, poiché sono quelli più resistenti in questo aspetto.
  • Se si desidera che sia resistente all’impatto, è possibile utilizzare il NUDEC®PET, il NUDEC®PETg e il NUDEC®PC, essendo quest’ultimo il più resistente.
  • Se deve resistere a temperature elevate, si deve considerare che la temperatura massima di lavoro del NUDEC®PET e del NUDEC®PETg è di 60 oC, mentre che quella del NUDEC®PC è di 150 oC.

Pertanto, si devono studiare altri fattori, e in funzione anche delle prestazioni e delle specificazioni della normativa, scegliere il prodotto che si più idoneo.

Esiste una soluzione per evitare/attenuare l’attrazione della polvere del PMMA?

 

  Il modo di eliminare la carica elettrostatica è la pulizia prima dell’uso mediante una pistola ad aria statica. Nel caso in cui il film di protezione è adesivo può contenere maggiore carica elettrostatica durante la rimozione, anche se questo si riduce utilizzando il film senza adesivo.
Quali di questi materiali (PMMA, PC o PS) sono più idonei per fabbricare una lampada che in principio dovrebbe essere la più ignifuga rispetto alle altre?

 

  I 3 materiali sono idonei per l’uso nel settore dell’illuminazione, anche se il NUDEC®PC e il NUDEC®PS dovrebbero possedere una protezione UV per evitare un deterioramento rapido. Di questi 3 polimeri, il più ignifugo è il NUDEC®PCuv (il NUDEC®PS e il NUDEC®PMMA non possiedono una buona classificazione contro il fuoco).
Qual è la resistenza alla luce dei tubi fluorescenti del PS Ópalo di 2,5 mm?

 

  Le nostre lastre di polistirene resistono molto bene alla luce visibile, ma non sono resistenti alla luce ultravioletta a lungo termine. Anche se la luce dei tubi fluorescenti emette una piccola quantità di radiazione UV, il polistirene è stato utilizzato durante molto tempo per questo tipo di applicazioni. Per evitare un degrado rapido, si deve considerare l’ubicazione della piastra e l’uso dei prodotti per la pulizia, poiché possono provocare un rapido deterioramento della lastra NUDEC®PS.


Con la finalità di ritardare l’effetto giallastro del materiale a causa dell’esposizione alla luce dei tubi fluorescenti, si può utilizzare il NUDEC®PS Ópalo con protezione UV, anche se questa circostanza non impedisce l’uso del NUDEC®PS all’esterno o che si possa garantire che il colore si mantiene costante durante tutta la vita utile della lastra.

Che differenza esiste tra estrusione e colata?   L’estrusione consiste nella sagomatura dei prodotti in modo continuo, poiché il materiale è spinto da una vite senza fine mediante un cilindro che termina in una boccola, per cui produce una striscia di lunghezza indefinita e uno spessore costante. Invece la colata consiste nel versamento del materiale plastico in stato liquido dentro uno stampo, dove indurisce e si solidifica, creando una lastra di maggior peso molecolare ma con uno spessore non uniforme (non è uguale lo spessore degli estremi che quello del centro della lastra).

Il NUDEC®PET ha un pH neutro?   NUDEC®PET ha un pH leggermente inferiore a 7 (da 6,4), quindi significa che è leggermente acido.

Qual è il raggio minimo per la curvatura a freddo del NUDEC®PET?

  Il raggio minimo per la curvatura a freddo è pari a 150 volte lo spessore (per una lastra di 3mm il raggio minimo sarà di 450mm), sebbene sia sconsigliato curvare a freddo lastre di spessore superiore ai 3 mm.
Il NUDEC®PET si può termoformare?   Il NUDEC®PET si può termoformare correttamente, sebbene, come per tutti i termoformati, lo spessore della lastra diminuirà. Se la termoformatura è uniforme, ovvero tutta la lastra aumenta uniformemente in altezza (tipo bolla), l'effetto di riduzione dello spessore sarà uniforme e la lastra non presenterà punti critici.

Dopo la termoformatura, la lastra di NUDEC®PETg UV continua ad essere protetta dai raggi UV?   Si considera sufficiente per proteggere all'esterno lastre attivate di 50 μm. Tuttavia, per la termoformatura si realizzano lastre fino a 80 μm (stiro dello strato). Pertanto, ammesso che la riduzione dello spessore sia inferiore a 1,5 volte lo spessore iniziale, la lastra rimarrà correttamente protetta (per esempio: lo spessore di una lastra di NUDEC®PETg di 3mm si può ridurre fino a circa 2mm ed essere ancora protetta dai raggi UV).

Le lastre plastiche di NUDEC si possono stampare?   Le nostre lastre si possono stampare, verniciare e laccare facilmente con una vasta gamma di prodotti. Si consiglia di consultare il fornitore di vernice per garantire che tutti i solventi contenuti nelle lacche e nelle vernici non attacchino le lastre. Per eliminare la sporcizia o particelle senza graffiare la superficie, usare tessuti morbidi o panni umidi.

Che garanzia UV ha il NUDEC®SANuv?

 

  Il nostro NUDEC®SANuv ha una garanzia contro l'invecchiamento di 10 anni come regola generale, sebbene dipenderà dalla zona geografica in cui si colloca il prodotto.
Come si può pulire il NUDEC®PS?   Una volta posizionate le lastre di NUDEC®PS e per assicurare una buona manutenzione, è opportuno pulirle con una soluzione di detergente neutro ed acqua. Per questo, pulire ed asciugare sempre con un panno morbido esercitando poca pressione. Non usare alcun tipo di detergente né prodotti aggressivi come alcol, candeggine, solventi né strofinacci.

Cos'è la trasmissione di luce?   È la luce che passa attraverso la lastra.

NUDEC®PET

Lastre di polietilentereftalatoLastre di polietilentereftalato

NUDEC®PETg

Lastre di Copolimero di PolietilentereftalatoLastre di Copolimero di Polietilentereftalato

NUDEC®PC

Lastre di policarbonatoLastre di policarbonato

NUDEC®PMMA

Lastre di polimetilmetacrilatoLastre di polimetilmetacrilato

NUDEC®SANuv

Lastre di stirene acrilonitrileLastre di stirene acrilonitrile

NUDEC®PS

Lastre di polistireneLastre di polistirene

Legale ed ufficiale

· Informazioni legali

In associazione con:

European Plastics Distributors Association         Spanish Confederation of Plastics Industries         TÜV Certification